Pagina dedicata alla nostra comunità parrocchiale all’interno della Diocesi

 

Diamo gambe ai nostri sogni

Che gusto hanno i nostri sogni? Il sapore di qualcosa di intenso ma destinato a svanire o un’aroma che non si confonde, talvolta amaro, ma che si distingue dagli altri?

Partendo da un’esperienza biblica di un personaggio che vide cambiare la propria vita mediante un sogno, come accadde a Giuseppe, e decise di mettersi in cammino, anche i Giovanissimi della nostra parrocchia hanno ragionato sui loro sogni, quelli “veri”. Sì, perché ci sono sogni e sogni. Quelli che si esauriscono in qualcosa di semplice (come un nuovo smartphone o un bel voto) e quelli che danno una prospettiva diversa al nostro vivere. Un tema non da poco, su cui ci si è confrontati dal 3 al 5 gennaio scorsi durante il campo invernale che si è svolto a Novilara.

Dalla Parola, si è poi passati a ragionare su quell’ingrediente che fa la differenza: l’amore. Al di là di ogni sentimentalismo, esso riguarda le corde più profonde dell’animo umano, tanto da incidere in misura non secondaria sulle nostre vite. Un amore per il quale ci vuole attenzione, intelligenza, dedizione, libertà, apertura, così come ci è stato anche raccontato dalla toccante testimonianza di Laura e Pierfrancesco.

E come concludere questo tempo privilegiato di confronto e ascolto degli altri e di se stessi, se non mettendosi in gioco fino in fondo? Ecco quindi la possibilità di riconsiderare i propri sogni, cercando quello che dentro di noi è in grado di metterci in cammino verso una meta. Riflessioni profonde, ma che a cuore aperto si sono rivelate più semplici. Questo perché lo Spirito abita in noi e talvolta è sufficiente saperlo ascoltare.

L’equipe parrocchiale del settore Giovani di Azione Cattolica

Il gruppo di giovanissimi assieme ai loro animatori.

Informazioni utili per l’adesione 2018

Per i soci e per tutti coloro che vogliono conoscere l’Associazione “San Giorgio” di Azione Cattolica presso la Parrocchia San Cristoforo in Fano, vi invitiamo a partecipare alla:

Festa dell’adesione 2018 #FuturoPresente

che si terrà:

domenica 17 dicembre in Parrocchia a partire dalle ore 11:30.

 

Il programma prevede:

  • ore 11:30 – Messa con la benedizione delle tessere
  • ore 13:00 – Pranzo nel salone parrocchiale (contributo di € 5,00 a persona)
  • ore 15:30 – Speciale 150°: Memoria e… #FuturoPresente.

L’invito è aperto a tutti!

 

Con l’occasione, si ricorda che le quote associative di quest’anno sono le seguenti: clicca qui.

Per aderire basta compilare e firmare il Modulo Privacy che trovate sulla pagina dedicata all’Azione Cattolica nel sito della Parrocchia e portarlo, insieme alla quota, domenica 17 dicembre alla festa dell’adesione in Parrocchia o, successivamente, contattando: la Presidente, Francesca Baldelli, o la Segretaria parrocchiale, Silvia Vagnini, o il vostro Responsabile di Settore (Lorenzo Itri per gli Adulti, Matteo Itri per i Giovani e Andrea Capuccini per i Ragazzi).

Memoria e… futuro presente!

Anche quest’anno per l’Associazione “San Giorgio” della nostra Parrocchia è ormai vicino il giorno della festa dell’adesione, in cui molti ragazzi, giovani e adulti rinnoveranno il loro «Sì» all’Azione Cattolica.

L’invito per i soci, i loro famigliari e gli amici, è per domenica 17 dicembre e, come di consueto, nel programma sono previsti: la benedizione delle tessere durante la celebrazione eucaristica delle ore 11:30, il pranzo dei soci nel salone parrocchiale e, dopo pranzo, un momento di ascolto sulla nostra realtà associativa. Sarà un giorno importante che quest’anno si colloca in un tempo speciale perché l’Azione Cattolica Italiana sta festeggiando i 150 anni dalla sua costituzione.

Infatti era il lontano 1867 quando i giovani Mario Fani e Giovanni Acquaderni fondarono la Società della Gioventù Cattolica, che è stata il primo nucleo di quella che poi è divenuta l’Azione Cattolica, la più importante aggregazione laicale che il Paese abbia avuto. E così, quest’anno, si avverte un’emozione particolare nel pensare che rinnoveremo l’adesione a un’Associazione che ha vissuto molto della vita di tante persone per così tanto tempo. Ed è facendo memoria di questo compleanno così importante che i soci della nostra Associazione parrocchiale sono chiamati oggi a rinnovare la loro adesione.

Come ha scritto Maurizio Semiglia nell’articolo #Futuropresente: aderiamo all’Ac dei 150 anni, pubblicato sulla rivista Segno per l’adesione 2018: «Aderire all’AC facendo memoria della nostra storia, significa, innanzitutto, rinnovare la consapevolezza di essere popolo che cammina prendendosi cura di tutti, aiutando ognuno a crescere umanamente e nella fede, condividendo la misericordia con cui il Signore ci accarezza» (Cfr. Segno 8-2017).

Ed è questo il compito che vuole assumersi anche la nostra Associazione parrocchiale con l’adesione di quest’anno: continuare a camminare accanto ai ragazzi, ai giovani e agli adulti della nostra Parrocchia perché riteniamo che la promozione della vita associativa, a partire dalla Parrocchia, favorendo anche l’adesione di nuovi soci, sia l’occasione per far sentire ciascuno accolto.

Non è un caso che, per la campagna delle adesioni 2018, a livello nazionale sia stato scelto lo slogan «#FuturoPresente», lo stesso dell’incontro nazionale dello scorso 30 aprile a Roma con il Papa. Infatti, è proprio dalle parole che papa Francesco ha rivolto nel corso di quella giornata all’Azione Cattolica, che si è pensato di ripartire, ma con l’adesione di quest’anno si guarda anche al futuro! L’adesione sarà anche l’occasione per concretizzare quel cammino di esperienza missionaria che ci ha chiesto di intraprendere il Papa: «Cari ragazzi, giovani e adulti di Azione Cattolica: andate, raggiungete tutte le periferie! Andate, e là siate Chiesa, con la forza dello Spirito Santo» (Cfr. Discorso del Santo Padre Francesco all’Azione Cattolica Italiana, Piazza San Pietro, 30 aprile 2017).

Concludendo, l’Azione Cattolica che festeggia i suoi 150 anni, e con lei anche la nostra Associazione parrocchiale, è un’Azione Cattolica in uscita, che guarda anche ai poveri, a chi soffre e a chi abita le periferie sociali. Questo è lo spirito con il quale quest’anno rinnoveremo la nostra adesione.

Francesca Baldelli, Presidente parrocchiale di Azione Cattolica